A.I.B.

Nel 1979 diventa responsabile del gruppo Rossatto Mauro. Adoperandosi in mille modi riesce a raddoppiare il numero degli iscritti, ricevendo, nel contempo, alcune sovvenzioni in indumenti e attrezzatture dalla Comunità Montana.

Sempre nel 1981 viene effettuata una raccolda di fondi, cui la popolazione risponde nei limiti delle proprie disponibilità.

Rendendosi necessari altri introiti per l'autogestione (acquisto attrezzature e spese correnti), oltre ad organizzare alcune manifestazioni sociali e ricreative, danno inizio alla raccolta differenziata di carta e materiali ferrosi di scarto, contribuendo così alla riduzione della quantità di rifiuti da smaltire con conseguente riduzione di spesa per l'amministrazione comunale e per le famiglie.

Nel 1994 la Regione Piemonte con legge 38/94, in collaborazione col Corpo Forestale e con il contributo dei vari gruppi (300 in Piemonte co 7600 volontari) fonda l'Associazione Regionale Volontari Antincendi Boschivi del Piemonte, registrata con atto costitutivo il 13/7/1994 rep. n° 46895 rac. n° 18413 a rogito Dr. Angelo Ingaramo notaio di Torino.

All'associazione il gruppo aderisce fin dall'inizio, accettando ed apportando così una più completa ed innovativa regolamentazione al suo interno.

All'emergenza fuoco, e non solo a questa, noi volontari abbiamo sempre risposto con il cuore e la dedizione, incuranti della fatica e degli impegni personali e lavorativi, spesso anche a rischio della propria incolumità. Gli incidenti gravissimi e mortali occorsi ai volontari sul fronte del fuoco ne sono la più alta e nobile testimonianza.

Ultima Modifica - 10/03/2005
Vai alla pagina: 1   2   3   4  
E-Mail

Scrivici !!!
I Volontari
Galleria fotografica
Mailing List

Iscriviti per sapere sempre le ultime novità dall'A.I.B.
 Accessi - 19645 Torna alla Home Page