Risparmio energetico

Nell’illuminazione:
- non tenere lampade accese inutilmente;
- utilizzare lampadine a basso consumo;
- collocare le scrivanie vicino alle finestre;
- utilizzare tinte chiare per le pareti ed i mobili;

Nell’utilizzo degli elettrodomestici:
- scegliere prodotti a basso consumo (classe A), per l’acquisto dei quali la finanziaria 2007 ha previsto la possibilità di detrazione dall’imposta;

FRIGORIFERO
- posizionare il frigorifero o il congelatore in luoghi aerati (lasciando almeno 10 cm tra la parete ed il retro dell’apparecchio) e lontano da fonti di calore;
- non lasciare la porta del frigorifero o del congelatore aperte più del necessario e spegnerlo quando rimane vuoto;
- regolare il termostato su temperature intermedie e non riporvi cibi ancora caldi;
- sostituire le guarnizioni quando sono deteriorate;
- rimuovere regolarmente la polvere che si può depositare sulla serpentina sul retro del frigorifero, in modo da consentire un miglior scambio termico con l’aria;
- sbrinare regolarmente il congelatore (uno strato di brina superiore a 5 mm funziona da isolante e quindi fa aumentare i consumi energetici dell’apparecchio);

LAVATRICE
- utilizzarla a pieno carico oppure usare il tasto “mezzo carico”;
- preferire lavaggi a basse temperature;
- utilizzare prodotti decalcificanti per facilitare l’azione del detersivo e consentire che la serpentina di riscaldamento dell’acqua funzioni efficacemente;
- utilizzare la lavatrice nelle ore notturne;

LAVASTOVIGLIE
- utilizzarla a pieno carico;
- asportare i residui più grossi delle pietanze prima di introdurre le stoviglie nella macchina, evitando così l’intasamento del filtro;
- preferire lavaggi a basse temperature;
- evitare la fase finale di asciugatura
- usare prodotti decalcificanti insieme al detersivo;
- staccare i collegamenti elettrici e chiudere i rubinetti di alimentazione dell’acqua se la lavastoviglie è lasciata inattiva per un lungo periodo;

SCALDABAGNO
- scegliere le dimensioni dello scaldabagno adatte alle proprie esigenze;
- evitare di tenere acceso lo scaldabagno per tutta la giornata se non se ne fa un uso continuativo e regolarlo su temperature intermedie (non superare i 55°C);
- effettuare una regolare pulizia e manutenzione dell’apparecchio;
- installarlo vicino al punto di utilizzo, per evitare inutili dispersioni di calore dell’acqua attraverso lunghe tubature;
- installare riduttori di flusso sui normali rubinetti

CONDIZIONATORE
- non regolare il termostato al massimo, ma in modo da ottenere una differenza di temperatura tra esterno e interno di non più di 5° C;
- far uso anche di altri mezzi per evitare di surriscaldare gli ambienti in estate: arieggiare i locali durante la notte ed limitare l’accesso di aria esterna calda durante il giorno, riparare gli ambienti dalla radiazione solare diretta, facendo uso di tende, tapparelle, vetri selettivi;
- non esporre il condizionatore ai raggi diretti del sole;
- tenere porte e finestre chiuse quando è in funzione
- eseguire una corretta manutenzione delle apparecchiature, mantenendo puliti i filtri;

TELEVISORE e COMPUTER
- evitare di mantenere le apparecchiature accese o in stand by, quando non si usano;
- abilitare la modalità “risparmio” sul computer oppure usare programmi che anneriscono lo schermo;
- per pause che superano i 10 minuti è opportuno spegnere almeno il monitor del computer;
- spegnere il computer e la stampante la sera (ed eventualmente togliere anche la spina).

Ultima Modifica - 05/04/2007
 Accessi - 4840 Torna alla Home Page